it

Revision 46 as of 2008-11-23 11:29:48

Clear message


Contents

  1. Requisiti di sistema
  2. Installazione
    1. Disco fisso potenzialmente non mostrato durante l'installazione in modalità Live CD
    2. L'opzione "solo software libero" installa software con restrizioni
    3. "Selezionare e installare il software" lento a partire in modalità testuale
    4. oem-config non gestisce bene alcune lingue
    5. Le immagini MID necessitano delle presenza della rete per completare l'installazione
    6. Pacchetti "recommended" installati in modo predefinito
    7. Limitazione con le password per ecryptfs
    8. Problemi di installazione su PlayStation3
  3. Avanzamento di versione
    1. Supporto video nVidia "legacy"
    2. Driver "fglrx" per schede video ATI
    3. Device di input in X.Org
    4. Incompatibilità evdev xmodmap di X.Org
    5. Supporto kernel real-time per UbuntuStudio
    6. Supporto per le hotkey su portatili Toshiba
    7. Problemi all'avvio con schede madri Intel D945
    8. Kubuntu KDE4 remix
      1. Impossibile eseguire l'accesso dopo l'avanzamento da Kubuntu 8.04 KDE 4 Remix
    9. Supporto per ssl/blowfish-v0.2, versione 2:0:1 non in encfs
    10. Problemi di avanzamenti con PlayStation 3
  4. Altri problemi noti
    1. Blocchi del sistema con chip wireless Intel 4965
    2. Impossibile riattivare la connessione wireless con Intel 3945/4965 con il killswitch abilitato
    3. Driver Atheros ath5k wireless non abilitati di in modo predefinito
    4. Supporto limitato al hotplug delle tavolette Wacom
    5. Ordine di avvio iSCSI
    6. Impossibile montare più di un dispositivo iSCSI
    7. Il wireless con i driver ath_pci non funziona dopo la sospensione
    8. I sistemi installati tramite immagini di pre-rilascio potrebbero non disporre di alcuni file
    9. Supporto Bluetooth in Kubuntu
    10. KNetworkManager non è in grado di gestire connessioni con IP statici
    11. Usare usb-creator con 8.04.1
    12. Only US wireless channels enabled by default on Intel 3945
    13. Database Cyrus SASL creato con permessi non corretti
    14. Accesso a Java Runtime Environment
    15. Problemi nell'espulsione CD
    16. Il salvataggio/ripristino della sessione non funziona e le applicazioni non vengono salvate al termine della sessione
    17. Blocchi del sistema con effetti visivi su schede video Intel 830MG e 845G
    18. Problemi con PlayStation 3
  5. Riferimenti

Queste note di rilascio illustrano i problemi noti con Ubuntu 8.10 «Intrepid Ibex» e le altre varianti.

Requisiti di sistema

La quantità minima di memoria richiesta per Ubuntu 8.10 «Intrepid Ibex» è 256 MiB (notare che parte della memoria del sistema potrebbe essere non disponibile se utilizzata dalla scheda video).

Se è disponibile solo la quantità minima di memoria richiesta, sarà necessario più tempo del normale per il processo di installazione; l'installazione comunque potrà essere ugualmente completata e, una volta installato, il sistema potrà essere eseguito in modo adeguato. Sistemi con poca memoria possono utilizzare il CD desktop per l'installazione selezionando dal menù di avvio la voce «Installa Ubuntu», in modo da eseguire solo il programma di installazione, invece che mandare in esecuzione l'intero ambiente grafico selezionando la voce «Prova Ubuntu senza modificare il computer».

Installazione

Disco fisso potenzialmente non mostrato durante l'installazione in modalità Live CD

Qualora un utente esplori un disco fisso nella modalità Live CD prima di eseguire l'installazione, Ubiquity non permette l'installazione su tale disco perché non è possibile partizionare i dischi con partizioni impegnate (montate). Per eseguire l'installazione su un disco montato, per prima cosa smontare l'unità.

L'opzione "solo software libero" installa software con restrizioni

L'opzione «Solo software libero» disponibile premendo due volte il tasto F6 alla prima schermata del CD/DVD desktop installa per errore il pacchetto con restrizioni linux-restricted-modules-2.6.27-7-generic. Questo comportamento può essere corretto rimuovendo tale pacchetto dopo il completamento dell'installazione.

Notare che l'opzione «Solo software libero» non installa altro software con restrizioni.

Per maggiori informazioni, consultare il bug 290925.

"Selezionare e installare il software" lento a partire in modalità testuale

Il passo «Selezionare e installare il software» nella modalità testuale del CD di installazione, potrebbe apparire lento nell'aggiornare la percentuale di avanzamento. Questo problema si verifica specialmente durante le installazioni in modalità netboot, dove non c'è una barra di avanzamento durante la fase di scaricamento dei pacchetti. Il problema è dovuto a una falla nell'interazione fra il programma di installazione e apt-get ed è stato diagnosticato troppo tardi per poter essere risolto in Ubuntu 8.10: bug 290234.

È possibile visualizzare l'avanzamento dell'installazione nella console di log utilizzando la combinazione di tasti «Alt+F4»; per tornare nella console precedente premere «Alt+F1» (prestare attenzione nel caso si stia effettuando un'installazione virtualizzata tramite strumenti come QEMU o KVM, premere prima «Ctrl+Alt» o fare clic nella finestra di virtualizzazione per evitare che la pressione dei tasti «Alt+F4» chiuda la finestra).

oem-config non gestisce bene alcune lingue

Lo strumento di configurazione finale OEM non gestisce correttamente la selezione delle lingue che non usano i set di caratteri ASCII o ISO-8859-1 e l'utente, dopo aver selezionato queste lingue, non otterrà il pacchetto di localizzazione (bug 290580). L'elenco delle lingue funzionanti è il seguente: basco, catalano, danese, olandese, inglese, finlandese, francese, galiziano, tedesco, indonesiano, italiano, sami del Nord, norvegese bokmål, norvegese nynorsk, portoghese, portoghese (Brasile), spagnolo, svedese, tagalog.

Al momento, gli OEM che riscontrano questo problema possono applicare la seguente patch (la parte scripts/tzsetup) al file /usr/lib/oem-config/timezone/tzsetup prima di eseguire «Prepare for shipping to end user». È previsto il rilascio di un aggiornamento in breve tempo che verrà installato attraverso il normale sistema di gestione dei pacchetti.

Le immagini MID necessitano delle presenza della rete per completare l'installazione

Quando si tenta di installare l'immagine Ubuntu MID (Mobile Internet Device) senza una connessione di rete, il programma di installazione visualizza un dialogo pop-up in un ciclo verso il termine dell'installazione durante l'analisi degli archivi. L'unico modo per terminare questo ciclo infinito consiste nel connettersi alla rete (bug 288320).

Pacchetti "recommended" installati in modo predefinito

In accordo con il "Debian Policy Manual" (che enuncia "il campo 'Recommends' dovrebbe elencare i pacchetti che dovrebbero essere presenti nel computer assieme al pacchetto corrente in tutte le installazioni tranne quelle non usuali"), il sistema di gestione dei pacchetti ora installa in modo predefinito i pacchetti elencati nel campo Recommends: così come avviene per i pacchetti nell'elenco Depends:.

Per evitare questo comportamento per un singolo pacchetto, usare il comando:

apt-get --no-install-recommends nome_pacchetto

Per evitare questo comportamento per tutti i pacchetti in modo permanente, inserire la riga:

APT::Install-Recommends "false";

nel file /etc/apt/apt.conf.

Notare che ciò potrebbe avere come conseguenza l'assenza di funzionalità in alcuni pacchetti.

Limitazione con le password per ecryptfs

Gli utenti che hanno effettuato un'installazione con il CD alternate o con la versione server di Ubuntu e hanno scelto una password contenente i caratteri % o - si ritroveranno con la directory cifrata ~/Private che non viene montata al riavvio e ai successivi accessi al sistema. Per risolvere questo problema, procedere come segue:

  1. Aggiornare ecryptfs-utils all'ultima versione 53-1ubuntu12 (sarà presto disponibile come aggiornamento ufficiale).

  2. Eseguire il seguente comando:

    ecryptfs-setup-private --force

Per ulteriori informazioni sul bug e sulle possibile soluzioni, consultare il bug 290445.

Problemi di installazione su PlayStation3

Ci sono alcuni problemi non bloccanti con l'installazione dal CD alternate sui sistemi PlayStation 3. Per maggiori informazioni, consultare le note di rilascio PS3.

Avanzamento di versione

Gli utenti di Ubuntu 8.04 LTS posso eseguire l'avanzamento a Ubuntu 8.10 tramite un semplice processo automatico. Gli utenti di rilasci più vecchi dovranno prima effettuare l'avanzamento a Ubuntu 8.04 LTS e solo successivamente alla 8.10. Istruzioni complete possono essere trovate presso questa pagina.

Supporto video nVidia "legacy"

Le serie 71 e 96 dei driver proprietari nVidia, forniti dai pacchetti nvidia-glx-legacy e nvidia-glx in Ubuntu 8.04 LTS, non sono compatibili con la versione di X.Org inclusa in Ubuntu 8.10. I possessori di schede video con chipset nVidia TNT, TNT2, TNT Ultra, GeForce, GeForce2, GeForce3, e GeForce4 subiranno gli effetti di tale incompatibilità e durante l'avanzamento verrà eseguita la transizione al driver libero nv. Tale driver però non supporta l'accelerazione 3D.

Per possessori di schede video con altri chipset nVidia che sono supportati dalle serie 173 e 177 del driver verrà eseguita la transizione ai pacchetti nvidia-glx-173 o nvidia-glx-177. Però, a differenza dei driver 96 e 71, i driver 173 e 177 sono compatibili solo con processori che supportano le istruzioni SSE (per esempio Intel Pentium III, AMD Athlon XP o superiori). Per sistemi con processori più vecchi verrà eseguita durante l'avanzamento la transizione al driver nv.

Driver "fglrx" per schede video ATI

Il driver ATI con restrizioni fglrx incluso in Ubuntu 8.10 non supporta più le schede video con chipset r300 (tutte le schede delle serie Radeon 9500 e X600). Se si possiede una di queste schede video, utilizzare l'applicazione Driver hardware in Sistema -> Amministrazione per disabilitare il driver prima di effettuare l'aggiornamento.

Per maggiori informazioni, consultare il bug 284408.

Device di input in X.Org

Nel file di configurazione di X.Org (/etc/X11/xorg.conf) sono ancora presenti campi InputDevice per il mouse e la tastiera; tali campi sono però ignorati poiché ora viene utilizzato input-hotplug.

Le impostazioni della tastiera sono ora salvate nel file /etc/default/console-setup; per cambiarle usare il comando:

sudo dpkg-reconfigure console-setup

Dopo un cambiamento di tali impostazioni è necessario riavviare i demoni HAL e X.

Incompatibilità evdev xmodmap di X.Org

I keycode X generati con il nuovo driver di input evdev di X.Org 1.5 non sono compatibili con quelli generati in Ubuntu 8.04 LTS e precedenti. Se sono state configurate delle associazioni di tasti tramite un file ~/.Xmodmap, è necessario convertirle o disabilitarle durante l'avanzamento.

Supporto kernel real-time per UbuntuStudio

La variante real-time del kernel incluso in Ubuntu 8.10 non include il supporto SMP. Gli utenti di UbuntuStudio 8.04 che necessitano di un kernel real-time con supporto dual-core, dual-processor o con configurazioni SMP più complesse, sono invitati attualmente a non eseguire l'avanzamento a UbuntuStudio 8.10.

Supporto per le hotkey su portatili Toshiba

Il driver tlsup incluso nel kernel Linux 2.6.27 per il supporto dei portatili Toshiba, non è compatibile con il modello degli eventi di X.Org 1.5, di conseguenza non sarà possibile utilizzare le hotkey di questi portatili in Ubuntu 8.10. Il problema verrà risolto in un successivo rilascio e aggiornamento del kernel che reintrodurrà il driver toshiba_laptop.

Problemi all'avvio con schede madri Intel D945

Alcuni utenti hanno riportato un lento riconoscimento dei dispositivi SATA su schede madri Intel D945 in Ubuntu 8.10. Questo problema potrebbe portare, all'avvio, il sistema in una shell busybox initramfs con un errore "Gave up waiting for root device". Aspettare uno o due minuti e uscire dalla shell initramfs digitando il comando:

exit

L'avvio procederà normalmente. Se così non fosse, aspettare ancora (magari un po' più dell'ultima volta) e riprovare.

Una volta che il sistema si è avviato, modificare il file /boot/grub/menu.lst e aggiungere:

rootdelay=90

alle opzioni del proprio kernel. Per maggiori informazioni, consultare il bug 290153.

Kubuntu KDE4 remix

In alcuni casi se si effettua l'avanzamento da Kubuntu 8.04 KDE 4 Remix a Kubuntu 8.10, non tutte le applicazioni potrebbero risultare aggiornate. Ciò accade se il pacchetto kubuntu-desktop è stato precedente rimosso. Assicurarsi che il pacchetto kubuntu-dekstop (se si possiede KDE 4, anche il pacchetto kubuntu-kde4-desktop) sia installato prima di procedere con l'aggiornamento.

Questo problema viene risolto automaticamente se si effettua l'avanzamento di versione con il programma apposito.

Impossibile eseguire l'accesso dopo l'avanzamento da Kubuntu 8.04 KDE 4 Remix

Dopo l'avanzamento da Kubuntu 8.04 KDE 4 Remix, non sarà possibile effettuare l'accesso e si ritornerà nuovamente alla schermata iniziale. Il collegamento x-session-manager non è stato correttamente aggiornato. Selezionare KDE dal menù Sessioni prima di effettuare l'accesso. Risolvere il problema digitando, alla riga di comando:

update-alternatives --set x-session-manager /usr/bin/startkde

Per maggiori informazioni, consultare il bug 287488.

Supporto per ssl/blowfish-v0.2, versione 2:0:1 non in encfs

La compatibilità per questo vecchio algoritmo è stata omessa nelle versioni 1.4.x di encfs (versioni incluse in Ubuntu 8.10). Prima di effettuare l'avanzamento di versione, gli utenti con questo algoritmo dovranno migrare manualmente i propri volumi encfs alla nuova versione. In alternativa, è possibile restare alla vecchia versione di encfs per effettuare la lettura dei volumi.

Problemi di avanzamenti con PlayStation 3

La schermata di avvio grafico deve essere disabilitata quando si esegue un avanzamento di versione da Ubuntu 8.04 (bug 285218). Per maggiori informazioni, consultare le note di rilascio per la versione PS3.

Altri problemi noti

Blocchi del sistema con chip wireless Intel 4965

La versione del driver wireless iwlang per il chipset Intel 4965 incluso nel kernel Linux versione 2.6.27 causa una serie di kernel panic quando usato con reti di tipo 802.11n o 802.11g. Gli utenti affetti da questo problema possono installare il pacchetto linux-backports-modules-intrepid: il pacchetto fornisce una versione più recente del driver che corregge il bug (poiché la correzione nota richiede una nuova versione del driver, non è possibile includerla nel pacchetto principale del kernel).

Impossibile riattivare la connessione wireless con Intel 3945/4965 con il killswitch abilitato

Sui portatile con chipset Intel 3945 o 4965 e uno killswitch per l'antenna, avviare il sistema con il killswitch abilitato (per esempio con la rete wireless disabilitata) non sarà possibile riabilitare la rete commutando lo killswitch. Per aggirare il problema, gli utenti dovrebbero avviare il sistema con lo killswitch disabilitato. Un futuro aggiornamento del kernel risolverà questo problema.

Driver Atheros ath5k wireless non abilitati di in modo predefinito

La versione dei driver ath5k per i dispositivi wireless Atheros inclusi in Linux 2.6.27, interferisce con l'uso dei driver madwifi per alcuni dispositivi wireless e, di conseguenza, sono stati disabilitati. Molti chipset Atheros funzioneranno correttamente con i driver madwifi, ma non alcuni chipset più recenti e i driver madwifi potrebbero non funzionare con l'autenticazione WPA. Se si possiede un dispositivo Atheros che non funziona con i driver madwifi, è possibile installare il pacchetto linux-backports-modules-intrepid-generic che include una versione aggiornata dei driver ath5k. Anche se non è installato come pacchetto predefinito, linux-backports-modules-intrepid-generic è incluso nei CD e DVD di Ubuntu 8.10 per facilitarne l'installazione.

Supporto limitato al hotplug delle tavolette Wacom

La versione 1.5 di X.org contiene il supporto per l'autenticazione dei dispositivi di input, ma per le tavolette grafiche Wacom questo è solo limitato al riconoscimento dello stylus. Gli utenti di tavolette grafiche che vogliono sfruttare le caratteristiche di input del dispositivo, devono configurare staticamente il dispositivo nel file /etc/X11/xorg.conf.

Per una discussione approfondita del problema, consultare il bug 282203.

Ordine di avvio iSCSI

I file system ospitati su dispositivi iSCSI potrebbero non venir montati automaticamente all'avvio del sistema, anche se per essi è presente una voce in /etc/fstab, nel caso in cui è richiesta un'interfaccia Ethernet "bridged" o "bonded" per raggiungere il dispositivo iSCSI. Per aggirare il problema, è necessario riavviare il servizio open-scsi e montare manualmente il file system in questione dopo l'avvio, una volta che l'interfaccia di rete richiesta è ormai attiva.

I sistemi dotati di una normale interfaccia Ethernet non sono affetti da questo problema.

Per maggiori informazioni, consultare il bug #227848.

Impossibile montare più di un dispositivo iSCSI

Al momento non è possibile montare più di un dispositivo iSCSI. Sistemi configurati per usare più di un dispositivo iSCSI non dovrebbero essere avanzati a alla versione 8.10 di Ubuntu.

Per maggiori informazioni sul bug e sull'approccio alla soluzione, consultare il bug 289470.

Il wireless con i driver ath_pci non funziona dopo la sospensione

I dispositivi wireless che utilizzano il driver ath_pci, come per esempio la scheda wireless Atheros AR5212, non riusciranno a connettersi alla rete dopo l'uso della sospensione e del ripristino. Per ovviare a questo problema, è possibile creare il file /etc/pm/config.d/madwifi che contiene la singola riga:

   SUSPEND_MODULES=ath_pci

Questo farà in modo che il modulo non venga caricato prima della sospensione e ricaricato al ripristino.

I sistemi installati tramite immagini di pre-rilascio potrebbero non disporre di alcuni file

Un bug presente nelle versioni di pre-rilascio comportava la mancanza di alcuni file relativi al supporto delle lingue. Disinstallando e reinstallando i pacchetti della lingua dovrebbe correggere questo problema.

Questo problema non affligge gli utenti che hanno installato la versione Beta o Release Candidate di Ubuntu 8.10.

Supporto Bluetooth in Kubuntu

Bluetooth non è supportato nella versione 8.10 di Kubuntu in quanto KDE non supporta ancora lo stack bluez 4.x richiesto per la compatibilità col kernel usato. La risoluzione di questo problema sta venendo valutata con aggiornamento da post-rilascio. Per maggiori informazioni, consultare il bug 280997.

KNetworkManager non è in grado di gestire connessioni con IP statici

KNetworkManager in Kubuntu 8.10 può non gestire correttamente alcune connessioni di rete che richiedano configurazioni con IP statici (bug 280762). Le connessioni che sfruttano DHCP non sono afflitte da questo problema.

Usare usb-creator con 8.04.1

Il supporto persistence nella immagini 8.04.1 non funziona. Creare un disco USB con usb-creator e un'immagine di Ubuntu 8.04.1 porta a un prombp busybox se l'opzione presistence è selezionata.

Only US wireless channels enabled by default on Intel 3945

I valori predefiniti del driver wireless iwl3945 sono relativi solo alle normative US. I canali wireless proibiti negli US, ma permessi dalle normative Europee o Giapponesi non funzioneranno. Questo problema affligge i canali IEEE 802.11b/g 12 (Europa e Giappone), 13 (Europa e Giappone) e 14 (Giappone) come tutti i canali 802.11a (potrebbero essere afflitti da questo problema anche altri driver wireless).

Per risolvere questo problema, aggiungere quanto segue nel file /etc/modprobe.d/options se viene usato questo driver ed è necessario utilizzare canali wireless europei:

options cfg80211 ieee80211_regdom=EU

In alternativa, aggiungere quanto segue se viene usato questo driver ed è necessario utilizzare canali wireless giapponesi:

options cfg80211 ieee80211_regdom=JP

Database Cyrus SASL creato con permessi non corretti

Cyrus SASL crea il database per il proprio plug-in sasldb2 con i permessi non corretti. Altri utenti del sistema, come cyrus-imap, non potranno accedere al database. Questo problema non affligge gli aggiornamenti di database esistenti da una versione precedente. Per risolvere questo problema, modificare manualmente il gruppo di /etc/sasldb2 a sasl:

sudo chgrp sasl /etc/sasldb2

Per maggiori informazioni, consultare il bug 288478.

Accesso a Java Runtime Environment

Per utilizzare programmi Java è necessario installare il pacchetto openjdk-6-jre che contiene il Java Runtime Environment. Se si desidera sviluppare programmi in Java, installare il pacchetto openjdk-6-jdk. Per lavorare con applet Java nel browser Firefox e browser compatibili con le architetture x86, è necessario installare a mano il pacchetto icedtea6-plugin.

Il JRE e il plug-in per le applet Java sono installati in modo predefinito nella sessione live sul DVD di Ubuntu, ma attualmente non sono installati altrove per problemi di spazio. Tuttavia a causa di una funzione mancante nel programma di installazione, questi pacchetti non verranno installati durante l'installazione grafica da DVD e dovranno essere installati in seguito.

Problemi nell'espulsione CD

Dopo l'espulsione del vano CD contenente un disco, il cassetto si richiude immediatamente rendendo difficile rimuovere il disco (bug 283316). È possibile ovviare al problema premendo nuovamente il pulsante di espulsione prima che il disco sia completamente montato, in questo modo il cassetto rimarrà aperto. La risoluzione di questo problema è prevista in un aggiornamento da post-rilascio.

Il salvataggio/ripristino della sessione non funziona e le applicazioni non vengono salvate al termine della sessione

L'opzione «Memorizzare automaticamente le applicazioni in esecuzione terminando la sessione» in Preferenze -> Sessioni non funziona con questo rilascio (bug 249373).

Molte applicazioni sono in grado di salvare automaticamente, o richiedono di salvare, qualsiasi documento aperto al termine della sessione. Il gestore della sessione di GNOME in questa versione non notifica le applicazioni al termine della sessione, in questo modo, terminando una sessione con dei documenti aperti può portare alla perdita di dati.

Blocchi del sistema con effetti visivi su schede video Intel 830MG e 845G

Nel driver Intel per le vecchie schede grafiche integrate 830 e 845, usate in portatili come l'IBM R30, è presente un bug. Gli effetti visivi con compiz non funzioneranno con questi chip e bloccheranno il sistema. Per le nuove installazioni, eseguire l'installazione nella modalità grafica sicura (premere F4 alla schermata iniziale) e disabilitare gli effetti visivi in Sistema -> Preferenze -> Aspetto selezionando la scheda Effetti visivi e spuntando l'opzione Nessuno.

Problemi con PlayStation 3

Sono noti diversi problemi che affliggono i sistemi PS3, documentati in dettaglio nelle note di rilascio della versione PS3. Tra questi si notano:

  • Per ripristinare il sistema operativo XMB della PS3 dal promt di avvio, è necessario digitare:

    game

    e premere Invio (bug 277839). Se ciò non fosse possibile, è necessario eseguire un hard-reset (consultare il manuale della PS3) per ripristinare il sistema operativo.

  • Gli utenti potrebbero notare uno spegnimento intermittente con un messaggio "IRQ 50: nobody cared". Il problema è stato segnalato. Premere e mantenere premuto il pulsante di accensione/spegnimento della PS3 fino all'udire 2 bip. Il sistema si avvierà normalmente al successivo avvio (bug 220370).

  • NetworkManager non elenca le reti senza fili disponibili, benché sia possibile connettersi a una rete con un SSID noto usando l'opzione di connettersi a una rete nascosta (bug 289977). Non è anche possibile connettersi a reti WPA/WPA2, benché WEP funzioni (bug 289982).

Riferimenti